VEGLIE – UNA DEDICA A RENATA FONTE

Published by Rete Indipendente on

“La lotta alla mafia, il primo problema da risolvere nella nostra terra bellissima e disgraziata, non doveva essere soltanto una distaccata opera di repressione, ma un movimento culturale e morale che coinvolgesse tutti e specialmente le giovani generazioni, le più adatte a sentire subito la bellezza del fresco profumo di libertà che fa rifiutare il puzzo del compromesso morale, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità”. 

Con queste parole Paolo Borsellino diede un grande segnale alle future generazioni lasciandoci un esempio indelebile. 

Parlare di mafia ai giorni nostri sembra una cosa talmente distante ed invece non è così. La triste attualità di questo dramma impone anzi una costante riflessione sulla direzione che la nostra politica deve prendere, lasciando che le sue azioni siano ispirate da coloro che, della lotta alla mafia, ne hanno fatto una priorità allo scopo di vivere liberi nella comunità. 

È a partire da questa riflessione che Rete Indipendente propone in via ufficiale un gesto tanto simbolico quanto potente, ovvero di dedicare la nostra biblioteca comunale ad una donna che ha portato avanti una lotta senza eguali sul nostro territorio, Renata Fonte. 

È a lei che si intende dedicare quello che per noi è il tempio della cultura e, attraverso questo atto, intendiamo legare nuovamente quello che Renata Fonte rappresenta a ciò a cui dovremmo ispirarci noi tutti quotidianamente: impegno, cultura, uguaglianza e senso di appartenenza. 

Come simbolo di lotta e femminismo ella incarna lo spirito delle nuove generazioni e confidiamo che questo incoraggi i giovani a farsi avanti e ad appropriarsi maggiormente di uno spazio che appartiene loro di diritto, uno spazio di cultura, condivisione e crescita di idee. 

Ci auguriamo, infine, che questo chiami a raccolta tutti coloro che condividono la nostra idea di futuro in quanto cittadini e il nostro comune bisogno di cambiare una condizione politica, morale e civica assopita nel torpore dell’indifferenza e dell’omertà.

A CAUSA DELLA PANDEMIA LA RACCOLTA FIRME ATTUALMENTE NON AVVERRA’ NELLE PIAZZE

VUOI FIRMARE ANCHE TU? LASCIACI IL TUO CONTATTO

LIBRI CONSIGLIATI:


0 Comments

Lascia un commento

Avatar placeholder

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *