Negli ultimi tempi si assiste al ritorno in auge di estremismi, talvolta violenti, fondati su falsi storici che mai ci saremmo aspettati di dover affrontare nel 2018.

Si ritiene, effettivamente, che la responsabilità sia attribuibile in larga parte alla politica e alle stesse istituzioni, avendo esse per troppo tempo dimenticato la loro funzione di essere al servizio del benessere di tutti i cittadini.

Da un’analisi a livello comunale, è semplice constatare come i legittimi bisogni della maggioranza di cittadini restano inascoltati, mentre si assiste ad una preoccupante connivenza, a favore solo di alcuni.

Essendo queste cause di rabbia, sfiducia, ed infine disinteresse per l’azione politica da parte dei più, la vita e la vitalità dei nostri comuni vanno lentamente spegnendosi, animate solo, talvolta, dalle già citate posizioni che richiamano estremismi, dunque discutibili.
Pertanto, la presente è anzitutto una proposta di ritrovare l’aggregazione, la fiducia e la passione per la politica, l’amore per il nostro Comune, cominciando da uno spazio di libera informazione e dibattito democratico sui problemi ad esso legati.

Rete Indipendente è un movimento di cittadini che si propone di operare nell’ambito politico e sociale del paese, promuovendo la libertà di espressione e partecipazione.

Rete Indipendente si pone inoltre l’obiettivo di essere un centro di confronto informato e democratico sulle questioni di politica nazionale ed internazionale. Rete non parte di nessun partito.

L’associazione si riconosce nei principi fondamentali della Costituzione della Repubblica italiana.

E-mail: reteindipendente@gmail.com – reteindipendente@pec.it